Sei Qui - Home - Pesca
Pesca

La nostra isola, oltre a richiamare ogni anno migliaia di turisti, attratti dalla natura incontaminata e dal mare cristallino, che per questo la contraddistingue in tutta Europa, è anche un’ambita meta per i pescatori di tutto il mondo. Potrai praticare ogni tipo di pesca sportiva, sempre nel rispetto dei regolamenti locali, in quasi tutti i periodi dell’anno. Da marzo a dicembre sarà possibile cimentarti nella pesca al dentice, al tonno oppure al sarago, praticando preferibilmente la pesca a traino. Come già saprai, per poter praticare questo tipo di pesca, avrai bisogno della giusta attrezzatura, che troverai presso i negozi locali o che potrai portare con te. In ogni caso ti sarà fondamentale l’ausilio di una barca o di un gommone, che potrà essere invece noleggiato nei diversi centri autorizzati presenti lungo la costa ogliastrina.

Sempre in barca potrai praticare il bolentino, una pesca forse meno impegnativa, le cui prede più frequenti saranno la tracina, il pagello, le vacchette e la più gustosa orata. Se invece pensi che da solo sia difficile pescare potrai sempre avvalerti dell’ausilio di persone specializzate in questo tipo di pesca, che sapranno farti divertire conducendoti nelle zone più pescose. Noi, dalla nostra, sapremmo chi consigliarti per impegnare al meglio una giornata di mare che sarà all’insegna del puro divertimento. Oltre alla traina e al bolentino ti sarà possibile praticare anche altre tecniche di pesca, come ad esempio quella alla bolognese, col galleggiante o a fondo, che ti permetterà di attraversare banchine, spiagge e scogliere per tentare di sedurre e catturare il predatore fingendo di essere una facile preda ed invece la preda sarà lui.

Tu cercherai di raggirarlo usando le “armi” e le esche che avrai a disposizione. Altra tecnica molto interessante è da non sottovalutare lo Spinning, che potrà essere praticato sia nel litorale baunese che in quelli di Arbatax e Lotzorai.

E l’ormai noto Surf Casting? Si sviluppò inizialmente negli Stati Uniti per poi essere riadattato da abili pescatori al Mediterraneo che, visti gli ottimi risultati ottenuti, hanno fatto si che si che la tecnica si espandesse a quasi tutti i litorali italiani. Anche in questo caso le spiagge sarde e quelle ogliastrine in generale risultano essere le più adatte e fruttuose alla pratica di questa tecnica. Le più indicate e pescose sono sicuramente quelle di Lotzorai, Girasole, Tortolì/Arbatax, Cardedu e quelle della vicina Barisardo. Viste le tante alternative che la costa orientale della Sardegna riesce ad offrirti, tra spiagge, scogliere e porti, è sottinteso che la tua grande passione potrà essere praticata a tutti i livelli e la tua voglia alimentata dalla concreta possibilità di portare a casa un ghiotto “bottino”.

Che dire poi della pesca subacquea, che oltre ad esaltare il tuo talento da pescatore e a metterti a diretto contatto con la preda ti darà la possibilità di ammirare la flora e la fauna marina? Ad aspettarti un mare pescoso e ricco di specie faunistiche che popolano i fondali del Golfo e che ogni hanno sono motivo di attrazione di quanti amano la pesca, pesca che però deve essere praticata nel rispetto delle regole e dove nulla deve andare oltre quella che dovrà essere una normale attività sportiva. Sarà possibile pescare non solo acque salate ma anche in quelle dolci dei laghi, dei fiumi e dei torrenti dove, questa volta, ad aspettarvi non ci saranno saraghi e orate, bensì trote e le più combattive carpe, le quali, nonostante la fama di pesci dalle carni poco rinomate, sapranno essere delle prede capaci di regalarti un’indimenticabile giornata di pesca.

Nella vicina diga di Santa Lucia, a pochi minuti dal centro di Lotzorai, un ricco fondale abitato da trote e anguille animerà la tua giornata di pesca e sarà occasione di puro divertimento. Per poter pescare in acque dolci dovrai munirti di Tiket che potrà essere acquistato anche una volta arrivato alla diga. Dovrai inoltre attenerti alle regole che ti verranno comunicate dalla persona incaricata alla vigilanza e che riguardano principalmente il tipo di esca da utilizzare, le dimensioni e sulle quantità di pesci da pescare. Eccoti così circondato da maestose vette calcaree e granitiche impreziosite dal verde e dai profumi mediterranei che conferiscono al lago un’atmosfera del tutto fiabesca.
In bocca alla balena dunque!

Ricerca Struttura

A+ A++ Reset