Sei Qui - Home - Pedra Longa
Pedra Longa - Sardegna

Simbolo rappresentativo di Baunei, dell’Ogliastra e della Sardegna in generale è Pedra Longa. Il monolite calcareo sito a soli 4 km da Baunei è uno dei monumenti naturali a più alto richiamo turistico. La guglia è conosciuta anche col nome di Aguglia o Agugliastra, dal cui termine prende probabilmente spunto anche il nome attribuito alla provincia in cui si trova: l’Ogliastra.

Pedra Longa appare ai tuoi occhi come un imponente massiccio calcareo, alto circa 120 metri, dalla forma leggermente slanciata, allargata alla base e dalla punta arrotondata, la cui particolare forma gli è stata conferita nel tempo principalmente da fenomeni di origine carsica. Gli studi svolti in quest’area hanno invece stabilito che le origini dell’“Aguglia” risalgono probabilmente all’era mesozoica. Nonostante le sue imponenti dimensioni risulta essere la più piccola tra quelle che si susseguono lungo la costa.

Punta Giradili con 730mt, Punta Argennas con 710 e Monte Ginnircu con 812mt si candidano ad essere le più alte in questo tratto di costa e primeggiano anche a livello nazionale ed europeo. Ciò nonostante, vista la sua particolare forma, occupa comunque un ruolo da protagonista. Il “monumento” è facile da raggiungere perché collegato a Baunei da un’agile strada asfaltata dalla quale potrai oltretutto godere di un panorama mozzafiato. Lungo la S.S. 125 troverai una deviazione che ti immette in una strada comunale che conduce direttamente a mare.

Per l’escursionista è sicuramente più interessante e suggestivo raggiungerla attraverso sentieri sterrati che partono dal Supramonte e conducono direttamente a mare lasciando nella mente un indelebile ricordo del luogo visitato. Partendo ad esempio da “Us Pigius”, località situata nell’altopiano di Baunei, potrai raggiungere Pedra Longa attraverso un agile sentiero dal quale sarà facile ammirare la Guglia e le altre maestose vette di Punta Giradili, Punta Argennas e Monte Ginnircu che ti si presenteranno di fronte. Dopo circa due ore di agevole trekking arriverai così ai piedi del monolite dove, se sarai volenteroso, potrai cercare di raggiungere la cima più alta e guardare verso la spiaggia di “Forrola”, verso il Golfo di Arbatax e verso l’Isolotto d’Ogliastra. Se decidi di arrivare in auto troverai un piazzale dove poter parcheggiare, alla sinistra del quale, poco prima del ristorante, noterai una scalinata, costruita con pietre locali, che ti condurrà sino a mare dove, le acque dal colore azzurro e cristallino, ti indurranno ad un piacevole e rilassante bagno. Alla destra dello spiazzo troverai un'altra scalinata, circondata da carrubi e macchia mediterranea, che ti condurrà sul versante che guarda verso il Golfo di Arbatax. Anche qui un alternarsi di scogli a piccolissime spiagge, poco affollate e bagnate da acque dai fondali ricchi di vita da dove poter scrutare le specie marine che animano questo fantastico mare.

A pochi metri della Guglia un ristorante, che riprende lo stile architettonico sardo, dove poter degustare ricette locali avvalorate dalla nota ospitalità sarda. Tutto il territorio è inoltre considerato un paradiso per tutti gli appassionati di rock climbing che durante tutto l’anno scalano le numerose vie chiodate tracciate lungo le pareti calcaree circostanti.

Ricerca Struttura

A+ A++ Reset